ACCEDI AI CORSI FINO AL 22/23 ACCEDI AI CORSI 23/24

Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (L16)

Il Corso di Studio in Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (classe L-16) ha durata triennale e prevede l'acquisizione di 180 CFU. Il percorso è offerto dal Dipartimento di Promozione delle Scienze Umane e della Qualità della Vita dell'Università Telematica San Raffaele Roma ed è erogato in modalità prevalentemente a distanza, in lingua italiana.

L’accesso al percorso formativo è libero; è prevista tuttavia la verifica del possesso della preparazione iniziale mediante un test, non vincolante per l’immatricolazione, erogato on-line.

Il Corso mira a far conseguire una solida preparazione di base interdisciplinare ed a favorire l'apprendimento di modelli interpretativi del corretto funzionamento delle amministrazioni sia pubbliche e sia private, nonché di tecniche che forniranno ai laureati le necessarie conoscenze per interpretare i processi di innovazione organizzativa e gestionale, per la programmazione e l'implementazione di attività rivolte alla promozione dello sviluppo economico, sociale e civile della comunità, per governare i processi di cambiamento indotti dal contesto internazionale in cui le pubbliche amministrazioni e le imprese pubbliche e private si trovano ad operare.

A tal fine, il corso si articola su quattro curricula specifici (Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione; Organizzazione ed Amministrazione dei Servizi sanitari e socio-Assistenziali; Amministrazioni, Professioni ed Organizzazioni Sportive; Scienze dell’Amministrazione nel Calcio), concepiti per armonizzare sia l'approfondimento delle materie di base, necessarie per l'eventuale prosieguo degli studi, che lo sviluppo di competenze applicative, diversificate e caratterizzanti per i quattro ambiti (tecnico-amministrativo, sanitario, sportivo, calcistico), particolarmente richieste per l'inserimento dei laureati nel mondo del lavoro.

Le conoscenze saranno verificate nel corso delle attività proprie di ciascun corso, indicate nelle schede degli insegnamenti; modalità e strumenti impiegabili per il presente obiettivo all'interno dei singoli insegnamenti dipenderanno strettamente dal tipo di attività prevista.

Il tirocinio e la prova finale, parte integrante del percorso formativo, sono strettamente mirati a caratterizzare l'esperienza delle figure professionali in uscita; in particolare, lo svolgimento di un periodo di Tirocinio formativo completa il processo di formazione e apprendimento e costituisce un'opportunità di conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Gli studenti possono fruire di numerosi servizi resi disponibili e accessibili on-line dall’Ateneo attraverso il portale e la piattaforma didattica.

I singoli insegnamenti fanno riferimento principalmente alle tre aree tematiche economica, sociologica e giuridica, affrontate progressivamente durante il Corso di Studio attraverso competenze diversificate raccolte in un contesto formativo omogeneo ed articolato nei suindicati quattro specifici indirizzi (distinti, pur mantenendo una comune impostazione, e volti ad affrontare materie diversificate con tagli specifici); ciò consentirà la piena formazione dello studente che acquisirà autonomia di giudizio attraverso le attività formative di base e caratterizzanti previste dal corso e attraverso le attività opzionali, sia nell'ambito della didattica interattiva che della didattica erogativa.
Le attività formative nel loro complesso (didattica, tirocinio) consentono agli studenti di sviluppare competenze e conoscenze funzionali ai bisogni del mondo professionale, concretamente spendibili in contesti lavorativi inerenti.

I laureati, al termine del proprio ciclo di studi triennale, potranno proseguire gli studi in percorsi di Laurea Magistrale, partecipare a Master di I livello, operare direttamente nel mondo del lavoro o inserirsi all'interno di strutture professionali e aziendali dei settori amministrativi, imprenditoriali, sanitari, sportivi, calcistici e degli indotti correlati: pubblica amministrazione, società, istituti di credito, aziende sanitarie, imprese sportive, organismi internazionali.

< Indietro

Sociologia generale e Sanitaria

Settore scientifico disciplinare Numero crediti formativi (CFU) Docenti
SPS/07 - SPS/11 12 Prof. Marina D'Amato
prof. Edmondo Grassi

Obiettivi formativi dell'insegnamento

Il corso ha l’obiettivo di:

Sviluppare competenze che permettano l’applicazione delle conoscenze acquisite al fine di:

 

- acquisire il quadro storico-teorico della sociologia generale;

 

-  comprendere l’evolversi delle società;

 

- analizzare la valenza del corpo e della sua salute;

 

- conoscere le politiche di medicalizzazione;

 

- abbattere le disuguaglianze sanitarie;

 

- assorbire e rielaborare le esperienze di malattia;

 

- osservare e partecipare ai rapporti con le istituzioni sanitarie.

 

- riuscire ad orientarsi nella multiculturalità e comprendere i dibattiti e le questioni contemporanee dell’etica globale;

 

- ricostruire, sia oralmente che per iscritto, il processo di istituzionalizzazione della materia, esaminandone le interconnessioni disciplinari, dimostrando accuratezza concettuale, precisione nella terminologia adottata e autonomia di pensiero e giudizio.

 

 

 

Programma

 

PRIMA PARTE - SOCIOLOGIA GENERALE: TEMI E DEFINIZIONI

Sarà trattata la disciplina attraverso le sue fondamenta storiche, ideologiche e istituzionali. Verranno indagate le maggiori personalità che hanno donato spessore teoretico ed empirico alle scienze sociali.

 

PARTE SECONDA – SOCIOLOGIA SANITARIA

Sezione 1 – Storia della disciplina; Sezione 2 – Scuole di pensiero ed esponenti

Verranno esposte le principali scuole di pensiero di sociologia sanitaria, donando riferimenti alla nascita della disciplina e ai suoi sviluppi, dagli albori alla contemporaneità

 

Sezione 3 – Temi e campi applicativi

PARTE TERZA - OSSERVAZIONI SUL PRESENTE E PROIEZIONI VERSO IL FUTURO

Osservazioni, disamine e prospettive delle tematiche contemporanee che stanno investendo, con maggiore enfasi, il contesto culturale globale. Si tratta di una selezione di argomenti/tematiche dipesa dalla struttura del corso e, in particolar modo, dalla rilevaza-affinità con tali argomenti.

 

Sezione 4 – Metodologia

Studio, analisi e applicazione delle scuole metodologiche e degli strumenti di indagine della ricerca sociale.

 

Bibliografia d’esame

 

  1. Slide allegate ad ogni lezione
  2. Dispense prof.ssa Marina D’Amato
  3. Grassi E., Etica e intelligenza artificiale, Aracne, Roma, 2020.
  4.  Un testo a scelta tra (si accettano anche altre proposte da vagliare con il docente):
  • Byung-Chul Han, La società senza dolore, Einaudi, Torino, 2021;
  • Balistrieri-Capranico-Galletti-Zullo, Biotecnologie e modificazioni genetiche, il Mulino, Bologna, 2020;
  • Susan Sontag, Malattia come metafora e l’Aids e le sue metafore, nottetempo, Roma, 2020;
  • Roberta Raffaetà, Antropologia dei microbi, CISU, Roma, 2021.
  •  

Organizzazione della didattica

 

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI) coprono un minimo di 6 ore per CFU ripartite tra DE e DI. In particolare, per ogni CFU saranno offerte almeno 5 ore di DE e 1 ora di DI.

 

Attività didattica erogativa (40 ore):

40 lezioni frontali videoregistrate e sempre disponibili in piattaforma

 

Attività didattica interattiva (minimo 7 ore):

1 test di autovalutazione

3 esercitazioni di verifica con revisione interattiva degli elaborati

3 forum

Eventuali altri strumenti interattivi (chat, web conferences, e-tivities, ecc.) saranno adoperati in relazione a specifici interventi didattici.

 

 

 

Risultati di apprendimento attesi e modalità d’esame

 

Le modalità d’esame prevedono una prova orale o scritta.

La prima si svolge con un esame orale in presenza del docente.

La seconda si compone di una serie di domande a risposta aperta, suddivise per aree tematiche, sui principali aspetti della materia in oggetto.

Entrambe le modalità hanno come scopo la volontà di valutare:

  • le capacità di ragionamento critico e analitico dei temi oggetto di studio;
  •  la proprietà di linguaggio, orale e scritto, e, quindi, le proprie abilità espressive;
  • la conoscenza e comprensione dei testi e delle lezioni;
  • l’autonomia di giudizio e l’acquisizione di un metodo di studio.

 

 La valutazione è sempre espressa in trentesimi.

 

 

 

 

 

Propedeuticità e prerequisiti

 

Non sono previsti propedeuticità e prerequisiti dello studio di altre materie.

 

 

Ricevimento studenti

 

Il docente è sempre reperibile via mail o tramite il forum "Comunica col docente" presente in piattaforma didattica. Nella pagina dell’insegnamento sono disponibili orari di ricevimento e contatto per comunicazioni in chat e/o videoconferenza.

Richiedi informazioni sul corso:
Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (L16)

* Campi Obbligatori