TASSE D'ISCRIZIONE

All'inizio di ogni anno accademico, lo studente si impegna a versare l'intero importo delle tasse universitarie fissate dall'Ateneo (in unica soluzione o secondo la ripartizione in tre rate), attraverso le modalità di seguito indicate. Si ricorda che lo studente è inoltre tenuto al versamento della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio, da corrispondere direttamente all'ente di riscossione preposto dalla Regione Lazio.

 

Importo delle tasse universitarie (anno accademico 2022/2023)

Il contributo unico obbligatorio è di euro 2.500,00 per anno accademico.

Sono previsti particolari sconti per gli associati ad Enti convenzionati (Lista Convenzioni e Sconti)

L’importo potrà essere versato in un’unica soluzione all’atto dell’immatricolazione/iscrizione, oppure rateizzato secondo le scadenze previste:

Euro 1.000,00 - prima rata

Scadenze: all'atto dell'immatricolazione/iscrizione per i nuovi iscritti.

31 ottobre 2022 per gli studenti che si iscrivono ad anni successivi al primo.

Euro 1.000,00 - seconda rata

Scadenza: 30 aprile 2023

Euro 500,00 - terza rata

Scadenza: 31 luglio 2023

 

Pagamento delle tasse universitarie

Studenti neo-immatricolati:

Il pagamento dovrà essere effettuato mediante l’apposito MAV generato in fase di immatricolazione online; la quietanza dell'avvenuto pagamento dovrà poi essere inserita nella procedura online.  

Studenti che rinnovano l’iscrizione:

L’iscrizione agli anni accademici successivi al primo avviene automaticamente con il saldo della prima rata delle tasse. Il pagamento dovrà essere effettuato mediante l’apposito MAV, disponibile nell'area web riservata.

Il Bollettino MAV può essere pagato online e/o presso qualsiasi sportello bancario.

Lo studente che intenda pagare l’intera retta in un’unica soluzione dovrà mettersi in contatto con la Segreteria prima di avviare le procedure di immatricolazione e/o di stampa del MAV.

 La stampa del bollettino attiva automaticamente la posizione debitoria dello studente.

Il versamento tardivo comporta un’indennità di mora di € 40,00 fino al 30° giorno dopo la scadenza e di € 120,00 dal 31° giorno dopo la scadenza.

Per essere ammesso agli esami di profitto e all’esame di Laurea, lo studente deve risultare in regola con il versamento delle tasse e contributi previsti. In caso di chiusura della carriera (laurea, diploma, interruzione degli studi, trasferimento, rinuncia agli studi) qualunque situazione debitoria dovrà essere sanata per l’intero anno accademico al quale lo studente risulta iscritto.

 

Tassa Regionale per il Diritto allo Studio (Regione Lazio)

Anche per l'anno accademico 2022/2023 la tassa regionale obbligatoria per il Diritto allo Studio è stata determinata in € 140,00.

Al fine di rendere più efficace ed efficiente l’azione amministrativa ed in coerenza con le prescrizioni del "Codice dell'amministrazione digitale" (art. 5, D.Lgs. n. 82/2005), DiSCo ha adottato il nuovo Modulo di pagamento pagoPA, che innova e agevola le modalità di pagamento verso le pubbliche amministrazioni.
Alla luce di quanto sopra, lo studente dovrà procedere al pagamento della tassa regionale tramite il seguente link, che rimanda direttamente al sito istituzionale, per il pagamento della Tassa Regionale per il Diritto allo Studio Universitario nel Lazio: http://www.laziodisco.it/pagopa/ 

La tassa va versata all'atto dell'iscrizione/immatricolazione per gli studenti neo iscritti e all'atto del versamento della prima (o unica) rata per gli studenti degli anni successivi al primo. 

 

TASSA DI LAUREA

L'importo della tassa di laurea è pari ad € 200,00 e il pagamento si perfeziona con l'espletamento della fase 2 della procedura di laurea.