ACCEDI AI CORSI FINO AL 22/23 ACCEDI AI CORSI 23/24

Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (L16)

Il Corso di Studio in Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (classe L-16) ha durata triennale e prevede l'acquisizione di 180 CFU. Il percorso è offerto dal Dipartimento di Promozione delle Scienze Umane e della Qualità della Vita dell'Università Telematica San Raffaele Roma ed è erogato in modalità prevalentemente a distanza, in lingua italiana.

L’accesso al percorso formativo è libero; è prevista tuttavia la verifica del possesso della preparazione iniziale mediante un test, non vincolante per l’immatricolazione, erogato on-line.

Il Corso mira a far conseguire una solida preparazione di base interdisciplinare ed a favorire l'apprendimento di modelli interpretativi del corretto funzionamento delle amministrazioni sia pubbliche e sia private, nonché di tecniche che forniranno ai laureati le necessarie conoscenze per interpretare i processi di innovazione organizzativa e gestionale, per la programmazione e l'implementazione di attività rivolte alla promozione dello sviluppo economico, sociale e civile della comunità, per governare i processi di cambiamento indotti dal contesto internazionale in cui le pubbliche amministrazioni e le imprese pubbliche e private si trovano ad operare.

A tal fine, il corso si articola su quattro curricula specifici (Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione; Organizzazione ed Amministrazione dei Servizi sanitari e socio-Assistenziali; Amministrazioni, Professioni ed Organizzazioni Sportive; Scienze dell’Amministrazione nel Calcio), concepiti per armonizzare sia l'approfondimento delle materie di base, necessarie per l'eventuale prosieguo degli studi, che lo sviluppo di competenze applicative, diversificate e caratterizzanti per i quattro ambiti (tecnico-amministrativo, sanitario, sportivo, calcistico), particolarmente richieste per l'inserimento dei laureati nel mondo del lavoro.

Le conoscenze saranno verificate nel corso delle attività proprie di ciascun corso, indicate nelle schede degli insegnamenti; modalità e strumenti impiegabili per il presente obiettivo all'interno dei singoli insegnamenti dipenderanno strettamente dal tipo di attività prevista.

Il tirocinio e la prova finale, parte integrante del percorso formativo, sono strettamente mirati a caratterizzare l'esperienza delle figure professionali in uscita; in particolare, lo svolgimento di un periodo di Tirocinio formativo completa il processo di formazione e apprendimento e costituisce un'opportunità di conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Gli studenti possono fruire di numerosi servizi resi disponibili e accessibili on-line dall’Ateneo attraverso il portale e la piattaforma didattica.

I singoli insegnamenti fanno riferimento principalmente alle tre aree tematiche economica, sociologica e giuridica, affrontate progressivamente durante il Corso di Studio attraverso competenze diversificate raccolte in un contesto formativo omogeneo ed articolato nei suindicati quattro specifici indirizzi (distinti, pur mantenendo una comune impostazione, e volti ad affrontare materie diversificate con tagli specifici); ciò consentirà la piena formazione dello studente che acquisirà autonomia di giudizio attraverso le attività formative di base e caratterizzanti previste dal corso e attraverso le attività opzionali, sia nell'ambito della didattica interattiva che della didattica erogativa.
Le attività formative nel loro complesso (didattica, tirocinio) consentono agli studenti di sviluppare competenze e conoscenze funzionali ai bisogni del mondo professionale, concretamente spendibili in contesti lavorativi inerenti.

I laureati, al termine del proprio ciclo di studi triennale, potranno proseguire gli studi in percorsi di Laurea Magistrale, partecipare a Master di I livello, operare direttamente nel mondo del lavoro o inserirsi all'interno di strutture professionali e aziendali dei settori amministrativi, imprenditoriali, sanitari, sportivi, calcistici e degli indotti correlati: pubblica amministrazione, società, istituti di credito, aziende sanitarie, imprese sportive, organismi internazionali.

< Indietro

Politica economica sanitaria e modelli parametrici di valutazione

Settore scientifico disciplinare Numero crediti formativi (CFU) Docente
SECS-P/02 - SECS-S/01 12 Cristina Giordani

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge di fornire gli elementi essenziali per comprendere e analizzare

  1. la struttura del SSN italiano
  2. le politiche economiche sanitarie.
  3. le metodiche di valutazione dell'efficacia, dell'efficienza e dell'appropriatezza in Sanità

con il fine di acquisire un corretto approccio economico e competenze metodologiche e pratiche che ne favoriscano l’inserimento nelle aziende del settore sanitario

Risultato degli apprendimenti attesi

I discenti dovranno acquisire e sviluppare:

Conoscenza e capacità di comprensione

Lo studente deve sviluppare capacità di applicazione delle conoscenze alla valutazione degli incentivi delle politiche sanitarie e alle tecniche di valutazione delle politiche sanitarie

Capacità di raccolta e interpretazione dei dati ritenuti utili a determinare giudizi autonomi

Lo studente deve sviluppare la capacità di utilizzare correttamente le conoscenze acquisite ai fini della formulazione di un autonomo e personale giudizio sugli effetti delle politiche sanitarie e sull'organizzazione dei servizi sanitari

Abilità comunicative

Lo studente deve essere in grado di presentare ad un pubblico di non specialisti e commentare l'evoluzione delle politiche sanitarie e dello sviluppo industriale in campo sanitario

Capacità di apprendere

Lo studente deve sviluppare capacità di apprendimento che gli consentano autonomia nell’aggiornamento e nell’approfondimento, anche in percorsi di studio successivi, delle politiche sanitarie e della metodica di valutazione dei progetti sanitari

Programma del corso

  1. Pre-requisiti

· Cenni di Economia Sanitaria

  • Fondamenti di HTA
  • La valutaizone economica dei progetti sanitari (introduzione)
  1. Il SSN

· Teorie organizzative

· Strutture organizzative

· I principi del SSN

· L’organizzazione del SSN

· Il finanziamento del SSN

· La spesa per il SSN

  1. I livelli assistenziali

· Prevenzione

· Ass. ospedaliera

· Ass Residenziale

· Ass. Ambulatoriale

· Ass. Domiciliare

· Ass. farmaceutica e protesica

· Altra assistenza

  1. I modelli parametrici di valutazione

· La performance in campo sanitario

· Il sistema di garanzia dei Livelli Essenziali di Assistenza

· La valutazione della qualità

· Il Programma Nazionale Esiti

· La valutazione dell’attività ospedaliera

· La valutazione della customer satisfaction

· I processi di partecipazione civica

· Il monitoraggio dei Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali

· La valutazione delle performance aziendali (in Sanità)

Testi Consigliati

  • Rapporto Sanità, C.R.E.A. Sanità, vari anni.
  • Dirindin N., Vineis P., Elementi di Economia Sanitaria, Mulino, 1999

Modalità di accertamento dei risultati

Esame preferibilmente orale deputato a verificare le conoscenze e le capacità acquisite in termini di comprensione degli elementi caratterizzanti l’evoluzione del SSN, nonché di applicazione dei modelli parametrici di valutazione dell’efficacia, efficienza e appropriatezza dei sistemi sanitari.

Il raggiungimento degli obiettivi dell’insegnamento è verificato con una valutazione in trentesimi (a partire da un minimo di 18/30).

La valutazione massima di 30/30 è attribuita quando lo studente dimostra una conoscenza completa e approfondita dei contenuti.

La lode è attribuita quando lo studente manifesta una significativa padronanza dei contenuti teorici e operativi, presentando gli argomenti con notevole proprietà di linguaggio e capacità di elaborazione.

Organizzazione didattica

Modalità di erogazione del corso

Il corso è erogato interamente in modalità on-line.

Il corso è organizzato in moduli suddivisi per i principali argomenti.

La preparazione dell’esame prevede che le lezioni siano seguite in modo sequenziale all’interno dei moduli stessi.

Le lezioni comprendono testimonianze di esperti e case studies.

Le registrazioni delle lezioni sono corredate delle slides in formato PDF.

Attività didattiche previste

Le attività di didattica, suddivise tra didattica erogativa (DE) e didattica interattiva (DI), saranno costituite da 5 ore per CFU.

L'articolazione tra DE e DI, per ciascuna unità didattica, sarà organizzata coerentemente con gli obiettivi formativi specifici dell’insegnamento.

Ricevimento studenti

Il docente è sempre reperibile via mail o tramite il forum "Comunica col docente" presente nella piattaforma didattica. Nella pagina dell’insegnamento sono fornite istruzioni dettagliate per prendere appuntamenti con il docente.

Richiedi informazioni sul corso:
Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (L16)

* Campi Obbligatori