ACCEDI AI CORSI
Accedi

Magistrale - Management e consulenza aziendale

ACCESSO

Per l'accesso alla laurea magistrale LM77 gli studenti dovranno dimostrare di possedere i requisiti curriculari (laurea triennale o altro titolo di studio equipollente anche conseguito all'estero, riconosciuto idoneo ai sensi delle leggi vigenti) e le competenze necessarie all’accesso che sono definite dal regolamento del corso di studio. In particolare, per l'accesso diretto al Corso di Studio, sono richiesti i seguenti due requisiti curriculari:
A) aver acquisito la laurea in una delle seguenti classi o possedere altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo:
L-14 Scienze dei servizi giuridici
L-15 Scienze del turismo
L-16 Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione
L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale
L-33 Scienze economiche
L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali
L-41 Statistica
ovvero laurea equivalente dei previgenti ordinamenti.
B) aver acquisito complessivamente 48 CFU in discipline di area aziendale, economica, giuridica e matematico-statistica, dei quali almeno 20 CFU in SSD aziendali.
SSD aziendali: SECS-P/07 Economia aziendale, SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese, SECS-P/09 Finanza aziendale, SECS-P/10 Organizzazione aziendale, SECS-P/11 Economia degli intermediari finanziari;
SSD economici: SECS-P/01 Economia politica, SECS-P/02 Politica economica, SECS-P/03 Scienza delle finanze, SECS-P/05 Econometria, SECS-P/12 Storia economica;
SSD giuridici: IUS/01 Diritto privato, IUS/04 Diritto commerciale, IUS/05 Diritto dell'economia, IUS/07 Diritto del lavoro, IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico, IUS/10 Diritto amministrativo, IUS/12 Diritto tributario, IUS/14 Diritto dell'unione europea;
SSD matematico-statistici: SECS-S/01 Statistica, SECS-S/03 Statistica economica, SECS-S/04 Demografia, SECS-S/06 Metodi Matematici dell'economia e delle scienze attuariali e finanziarie.
E' inoltre richiesto il possesso di adeguate competenze linguistiche e pertanto almeno 6 CFU di Lingua Inglese, o il livello B1.

Un'apposita Commissione effettuerà una valutazione dei titoli e delibererà se le competenze necessarie siano possedute ai fini dell’iscrizione. Nel caso le competenze siano da recuperare l’Ateneo organizzerà delle attività compensative di recupero che dovranno essere acquisite prima dell’iscrizione al corso di studi.

La verifica delle stesse avverrà tramite un test/colloquio in forma scritta o orale prima dell’iscrizione. In caso di esito positivo lo studente potrà iscriversi al corso di studi

Il richiedente è tenuto a compilare il modulo per l'ammissione al Corso e ad inviarlo al seguente indirizzo di posta elettronica: accessimca@uniroma5.it

Soltanto a valle della conferma del nulla osta da parte della Commissione Accessi, il richiedente potrà richiedere alla Commissione Riconoscimenti (riconoscimentimca@uniroma5.it) l’avvio del procedimento di riconoscimento di esami, attività formative o altre attività, siano cioè in possesso di esperienze professionali e/o studi coerenti con il corso di laurea, compilando il modulo (https://www.uniroma5.it/upload/files/condivisa/modulo-prevalutazione-cfu-2020-2021.pdf)

 

PRESENTAZIONE DEL CORSO

Scandito secondo un approccio di analisi di impronta marcatamente internazionale, il Corso di Laurea Magistrale in "Management e consulente aziendale" è concepito per impartire agli studenti una preparazione specialistica in merito alle dinamiche aziendali di natura operativa e gestionale, alla luce di una logica integrata e di un'analisi sistemica e strategica dell'impresa.
Il Corso è incentrato sulle materie dell'area disciplinare:
- economico-aziendale, così da sviluppare capacità e strumenti per l'analisi economica e finanziaria dei fenomeni aziendali, anche con riferimento all'ambito pubblico ed all'analisi delle nuove traiettorie di sviluppo dei mercati globali;
- informatico-matematica, utili all'elaborazione delle informazioni e dei dati necessari nei processi decisionali;
- giuridica, così da garantire la conoscenza della regolamentazione delle attività d'impresa, con particolare riguardo al diritto delle obbligazioni e dei contratti, della gestione dei rischi finanziari, del diritto commerciale e del diritto del lavoro.
Coerentemente con le esigenze dei moderni processi economici complessi, questo Corso di Laurea Magistrale è quindi finalizzato a far acquisire agli studenti le competenze necessarie per:
- acquisire conoscenze specialistiche e differenziate, strumentali ad acquisire la formazione necessaria per proporsi sia come consulente aziendale che come manager nella pubblica amministrazione, nelle imprese pubbliche ed in quelle private;
- affrontare la sfida con le Information and Communication Techonologies (ICT) e la digitalizzazione della vita professionale;
- individuare e gestire, con altri esperti tecnici o in autonomia, i nuovi prodotti ed i nuovi servizi del mercato;
- rendere efficiente un'organizzazione aziendale o uno studio professionale, riducendone i costi, ma anche esplorando nuove opportunità di business, strategie di marketing innovative e canali di commercializzazione in rete;
- individuare ed elaborare i dati funzionali nei processi decisionali dell'azienda;
- adeguarsi alle criticità e alle problematiche delle relazioni fra ordinamenti diversi;
- gestire i rischi finanziari e la crisi di impresa.
L'attenzione è focalizzata, in particolare, sugli aspetti manageriali della creazione d'impresa e sulle opportunità di crescita aziendale legate all'innovazione ed alle nuove dinamiche di gestione.
La vocazione del Corso è, infatti, quella di formare professionisti in grado di occupare posizioni dirigenziali, anche nei mercati globali, e di interpretare correttamente i fenomeni di mercato ed i processi di marketing, nonché di tessere e gestire al meglio le relazioni con la clientela anche assecondando le logiche dell'internazionalizzazione delle imprese.
Le competenze maturate in questo percorso di studio specialistico potranno dare adito così ad interessanti opportunità di inserimento dei laureati in "Management e consulente aziendale" nel mondo professionale, con autonomia e spirito di intraprendenza tanto da saper lavorare in sistemi complessi nei quali i processi tecnologici si intersecano con quelli economici ed organizzativi.

< Indietro

Diritto delle persone e della privacy

Settore scientifico disciplinare Numero crediti formativi (CFU) Docente
 IUS/01 4 Prof. Rachele Marseglia

Obiettivi Formativi

Attraverso la disamina delle linee generali del quadro normativo comunitario e nazionale che disciplina i diritti fondamentali delle persone ed il trattamento dei dati personali, il Corso ha lo scopo di fornire agli studenti gli strumenti tecnico-giuridici indispensabili per operare come professionisti nel settore di riferimento, conoscendo appieno:

  • i connotati dei diritti fondamentali, i principali tipi di diritti fondamentali
  •  le nozioni e la portata del diritto alla riservatezza e del diritto alla privacy che coprono i dati dei soggetti (pazienti o clienti) con i quali entrano in relazione
  •  i profili dei soggetti coinvolti
  •  l’individuazione dei relativi diritti e doveri
  •  la natura e le categorie dei dati personali trattabili
  •  le diverse misure di protezione dovute
  •  nonché le responsabilità imputabili alle pubbliche amministrazioni ed ai professionisti a seconda del diverso dato oggetto del trattamento e del diverso tipo di trattamento, in ogni singola fase .

Risultati di apprendimento previsti

In ragione dell’analisi affrontata, ci si attende:

  • la comprensione delle regole giuridiche che disciplinano i diritti fondamentali delle persone;
  •  la comprensione delle regole giuridiche di base e di settore che disciplinano le modalità attraverso le quali un dato personale o sensibile possa essere trattato;
  •  l’acquisizione della consapevolezza della prioritaria importanza della tutela del diritto alla privacy dell’interessato;
  •  la presa contezza del fatto che l’osservanza delle norme giuridiche analizzate costituisca, per il professionista e gli operatori del settore, lo strumento per andare esente da responsabilità.

Obiettivi formativi nel contesto dei risultati di apprendimento previsti dal CdS

Nell’intento di garantire agli studenti l’acquisizione di competenze scientifiche essenziali per adottare le condotte più consone all’esercizio della propria attività lavorativa, una volta immessi nel settore professionale in cui intendono inserirsi, l’obiettivo del corso è focalizzato sullo studio dei profili giuridici dei diritti fondamentali delle persone, in generale, e del diritto della privacy in particolare, analizzandone la regolamentazione, lo sviluppo, l’esercizio ed il contemperamento delle esigenze

PROGRAMMA DEL CORSO

A livello metodologico, oltre che sull’analisi delle caratteristiche dei diritti fondamentali che albergano nella sfera giuridica della persona, il Corso, per sua vocazione, è incentrato sull’analisi:

-delle figure, attive e passive, coinvolte nelle varie fasi che si avvicendano nel trattamento dei dati

-delle tipologie di dati personali, che possono esserne oggetto

-del corpus normativo che garantisce la tutela dei diritti e scandisce le responsabilità degli operatori del settore in parola.

L’assetto formativo del corso è strutturato, quindi, in due moduli, da due crediti ciascuno.

  1. Il primo, di carattere generale, esamina i connotati essenziali dei principali diritti fondamentali della persona e del diritto alla privacy, individuando le fasi legislative che hanno segnato il passaggio dal diritto “statico” alla riservatezza al diritto “dinamico” al trattamento dei dati personali, analizzando, poi, l’evoluzione delle norme che disciplinano il trattamento dei dati personali ed il quadro legislativo europeo che fa da matrice al corpus normativo nazionale.
  2. Il secondo modulo, incentrato sulla disciplina del diritto alla privacy, identifica i soggetti coinvolti nel trattamento dei dati personali, definendo il profilo dell’interessato, del titolare e dei soggetti attivi. Individua i poteri e le funzioni del Garante della Privacy, le categorie di “dati personali e sensibili” e le differenze di trattamento, definendo, inoltre, l’importanza del consenso dell’interessato, dell’autorizzazione del Garante e dell’informativa. Vengono scandite, così, le fasi del trattamento dei “dati personali e sensibili” alla luce del quadro normativo attuale, esaminando le modalità del trattamento dei dati comuni e personali da parte dei soggetti pubblici e differenziandone gli obblighi rispetto ai soggetti privati.

Le lezioni frontali avranno ad oggetto anche la trattazione di casi giurisprudenziali strumentali all’analisi concreta dei testi normativi.

Testi consigliati

P. Perlingieri, Manuale di diritto civile, Napoli 2007, limitatamente ai seguenti paragrafi:

Parte II, §§ 1-11 (Persone fisiche, p. 113-128);

Parte III, §§ 1-17 (Situazioni esistenziali, p. 147-167);

S. Rodotà, Intervista su privacy e libertà, Bari (Laterza), 2005, p. 1-153.

MODALITà di esame, prerequisiti, esami propedeutici

La verifica dell'apprendimento avverrà attraverso la prova d'esame, alla luce della quale saranno valutate tanto le capacità espositive dello studente e la padronanza dei termini giuridici, quanto le conoscenze maturate a seguito dello studio e della frequenza del corso.

La prova d’esame è volta ad accertare la comprensione degli argomenti attraverso domande di tipo teorico, o applicando le nozioni studiate a situazioni pratiche, come rappresentato nelle esercitazioni presenti in piattaforma.

Lo studente potrà esercitarsi mediante dei test di autovalutazione che gli consentiranno di valutare, in modo autonomo, il grado di comprensione del programma.

La docente si rende reperibile per il confronto e per eventuali approfondimenti con sessioni di discussione programmate nel forum o in aula virtuale.

Modalità di esame

L'esame sarà svolto oralmente o per iscritto, a seconda della tempestiva comunicazione.

Nel caso di esame scritto, la docente provvederà alla somministrazione di un compito che potrà consistere in un test con domande a risposta aperta o domande a risposta chiusa.

Le modalità di valutazione delle singole domande, nel caso di compito scritto (funzionale a verificare le conoscenze ed il grado di preparazione raggiunti dagli studenti, nonchè la capacità dell’utilizzo di una terminologia tecnica appropriata) saranno indicate dalla docente per ogni singolo compito.

Eventuali propedeuticità

Non sono previste propedeuticità.

Prerequisiti e modalità di raccordo con altri insegnamenti

Non ricorrono prerequisiti.

 

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Attività didattiche previste

Attività didattica erogata:

20 video-lezioni da 35 minuti ciascuna

Attività didattica interattiva:

N. 8 TEST E QUIZ, A RISPOSTA MULTIPLA, SOMMINISTRATI SECONDO CALENDARIZZAZIONE MENSILE RISULTANTE IN PIATTAFORMA, DA 30 MINUTI CIASCUNO (totale 4 ore)

 

Ricevimento studenti

La prof.ssa Rachele Marseglia è raggiungibile via mail al seguente indirizzo: rachele.marseglia@unisanraffaele.gov, ovvero al contatto skype: marseglia.unisanraffaele.

Tutti i giorni in sede a Roma, per appuntamento programmato.

Richiedi informazioni sul corso:
Magistrale - Management e consulenza aziendale

CONSENSO DELL’INTERESSATO AI SENSI DELL’ ART. 7, 8 E 9 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679


Ricevuta l’informativa prevista ai sensi e per gli effetti dell’artt. 13 e 14 del Regolamento UE 679/2016: